NEWS / EVENTI

CHARTA CELEBRA MATILDE DI CANOSSA A 900 ANNI DALLA MORTE

CHARTA CELEBRA MATILDE DI CANOSSA A 900 ANNI DALLA MORTE

Grazie a Charta Matilde di Canossa è protagonista assoluta a San Benedetto Po, per le celebrazioni Matildiche a 900 anni dalla morte. Progetti didattici - inseriti in un fitto calendario di iniziative è stato presentato in gennaio a Roma presso il Ministero dei Beni Culturali per celebrare la sua scomparsa a Bondeno di Roncore il 24 luglio 1115 - coinvolgono i più piccoli con giochi e attività che hanno già conquistato molte scuole.

"L'orizzonte è quello di una più approfondita conoscenza di una grande donna, di portata europea - come ha sottolineato l'assessore alla cultura della Provincia di Mantova dott.ssa Francesca Zaltieri - e della valorizzazione di tutto ciò che ha ruotato intorno a lei e che è ancora sotto i nostri occhi: l'ambiente, il territorio, i castelli, le chiese e le fondazioni monastiche, lungo un itinerario che va da Mantova a Lucca".
Uno dei luoghi più significativi dell'intero programma di celebrazioni è naturalmente il monastero di San Benedetto in Polirone, che Matilde preferì a tutti gli altri: lo arricchì con donazioni; lo protesse affidandolo al Papa che, a sua volta, lo lanciò in una dimensione europea attraverso l'affiliazione a Cluny; lo scelse come luogo della sua sepoltura.

In virtù di questa ricorrenza CHARTA ha ideato e promosso per l'anno scolastico 2014-2015 due progetti didattici per le scuole da realizzare presso il Museo civico Polironiano di San Benedetto Po. Ed oggi siamo già in piena fase di attuazione... Il percorso "Nel monastero di Matilde" si svolge attraverso gli spazi del monastero (refettorio, cantinone, sala del capitolo, basilica, chiostri, scriptorium, biblioteca monastica) per scoprire l'organizzazione del cenobio benedettino che recitò un ruolo così importante per il controllo e la gestione del territorio per la famiglia Canossa e che fu eletto da Matilde a centro culturale e spirituale di prim'ordine. Nel laboratorio i ragazzi realizzano il proprio monogramma sull'esempio del signum della Grancontessa (MATILDA DEI GRATIA SI QUID EST).

Il percorso "IL MISTERO DI MATILDE" è invece articolato in 3 incontri e si basa sul presupposto che anche giocando si può imparare: infatti i partecipanti sono chiamati a calarsi nei panni di monaci, pellegrini e abitanti del contado per risolvere un mistero ambientato nell'abbazia di San Benedetto in Polirone nell'anno del Signore 1080... e solo se saranno in grado di impersonificare al meglio i vari personaggi riusciranno nell'impresa! Ecco quindi che i primi due incontri sono preparatori per affrontare il contesto storico, per vivere gli spazi del monastero, per conoscere i protagonisti del tempo di Matilde di Canossa. E nel terzo incontro via si gioca... hanno trafugato la preziosa reliquia del corpo di San Simeone! chi sarà stato? Chi vuole scoprirlo?
Diverse classi hanno già aderito alle proposte didattiche e lo staff di CHARTA che opera presso il Museo civico Polironiano di San Benedetto Po – Vanessa Morandi, Chiara Beschin, Fiorenza Lodi, Matteo Rebecchi – è pronto e vi aspetta!

NEWSLETTER

Vuoi restare sempre aggiornato?

QUICK LINKS

ISCRIZIONI

CREATIVE LAB

SANTAGNESE10

TRASPARENZA

LOGIN


               

logo white

Società Cooperativa Consortile Impresa Sociale

SEDE LEGALE
  via Porto, 26 | Mantova

SEDI OPERATIVE
  CREATIVE LAB
v.le Valle d'Aosta, 20 | Mantova
  SANTAGNESE10
via Sant'Agnese, 10 | Mantova

  info[at]pantacon.it


PANTACON

Società Cooperativa Consortile Impresa Sociale

SEDE LEGALE
  via Porto, 26 | Mantova


SEDI OPERATIVE
  SANTAGNESE10
via Sant'Agnese, 10
  CREATIVE LAB
v.le Valle d'Aosta, 20


  info[at]pantacon.it