Dieci cose che potete vivere solo con Opera Fitzcarraldo


Ci sono esperienze studiate in ogni dettaglio perché siano uniche. Gli ingredienti sono i luoghi che conoscete da cittadini o visitate da turisti, ma cambiano gli ospiti, le suggestioni, le contaminazioni, i ritmi, i personaggi. Opera Fitzcarraldo vuole essere tutto questo, dall'alba al tramonto, a piedi e in barca. Con tanti protagonisti lì ad attendervi, ad ogni tappa che faremo insieme. 
Poi ci saremo noi di Pantacon, organizzatori di un appassionante e complesso dietro le quinte. Vi aspettiamo!

1) accamparsi alla Rocchetta di Sparafucile, ultima parte rimasta del sistema difensivo del ponte di San Giorgio, che è anche il nome dell’oste-sicario tra i protagonisti dell’opera Rigoletto di Giuseppe Verdi
2) ascoltare nel Santuario delle Grazie la voce di Viktoriia, giovane allieva ucraina, talento del Conservatorio di Mantova, accompagnata dall'organo da un altro giovane promettente, Niccolò Spolettini
3) ascoltare Monteverdi nella Sala di Manto di Palazzo Ducale. L'Orfeo, gli Scherzi Musicali, L'incoronazione di Poppea e Lamento di Arianna, con il clavicembalo ad accompagnarli, vi resteranno nel cuore.
4) nel buio della sera, con il lago e la luna come scenografia, assistere alla battaglia canora tra un baritono e un discutibile avversario senza voce. A seguire, una buonanotte come nessuno ve l'ha mai augurata.
5) svegliarsi con gli esercizi yoga per corpo e voce, insieme ad un foniatra logopedista.
6) sentire un concerto lirico tra i mezzi storici dei Vigili del Fuoco.
7) ascoltare musica lirica alla Zanzara.
8) scoprire che Mozart, Puccini, Monteverdi, Donizetti ci hanno regalato perfette colonne sonore anche per le passeggiate, gli aperitivi, il dopo cena.
9) scoprire come il teatro contemporaneo si possa innamorare di opere e operette e creare qualcosa di unico
10) vivere la Mantova che conoscete - o pensate di conoscere - come un'esperienza nuova in cui lasciarsi accompagnare.

QUI TUTTO IL PROGRAMMA DI SABATO 6 E DOMENICA 7 MAGGIO