EVENTI

Charta celebra Matilde di Canossa a 900 anni dalla morte

Grazie a Charta Matilde di Canossa è protagonista assoluta a San Benedetto Po, per le celebrazioni Matildiche a 900 anni dalla morte. Progetti didattici - inseriti in un fitto calendario di iniziative è stato presentato in gennaio a Roma presso il Ministero dei Beni Culturali per celebrare la sua scomparsa a Bondeno di Roncore il 24 luglio 1115 - coinvolgono i più piccoli con giochi e attività che hanno già conquistato molte scuole.

Leggi tutto...

Bandi Cariplo 2015: la diretta streaming della presentazione in Santagnese10


C'è chi organizza i gruppi d'ascolto dei talent, di Sanremo o dei Mondiali. Il 13, 16 e 17 febbraio Pantacon in Santagnese10 organizza tre appuntamenti aperti a tutti, per seguire la diretta streaming dell'illustrazione dei bandi 2015 di Fondazione Cariplo, pubblicati lo scorso 5 febbraio nella sezione "contributi", relativi alle tre macro-aree Benessere, Giovani, Comunità.

Leggi tutto...

Teatro Magro fa Omelette. Pezzali sul palco di Altroteatro by Ars

Omelette è la nuova produzione di Teatro Magro, in scena sul palco di Altroteatro, la rassegna di Ars Creazione e Spettacolo. Appuntamento sabato 31 gennaio 2015 ore 21
 e domenica 1 febbraio 2015 ore 17 presso lo Spazio Studio Sant'Orsola a Mantova

Leggi tutto...

Per non dimenticare, leggiamo. Le poesie dei piccoli internati narrano la Shoah

Anche quest'anno Charta ha in programma alcuni eventi legati alla Giornata della memoria. Letture drammatizzate di storie con illustrazioni, poesie dei piccoli internati a Terezin, foto: per sapere, per ricordare, per non dimenticare.

Leggi tutto...

Buon compleanno Charta! 25 anni e una riflessione sul futuro

Charta compie 25 anni. Quale cultura per quale futuro? Il 15 gennaio 1990, esattamente 25 anni fa, quattordici persone fondavano la società Cooperativa Charta. Ne avevano a lungo discusso nei mesi precedenti, mentre alla televisione scorrevano le immagini della caduta del Muro di Berlino. Il mondo stava cambiando e i soci fondatori vollero scommettere sul fatto che gli Enti locali avrebbero affidato all'esterno molti dei propri servizi culturali.

Leggi tutto...