Il significato del nostro nuovo logo: le persone al centro

A 8 anni dalla nostra nascita e dopo un percorso di crescita e di evoluzione interna, progettuale e operativa, eravamo alla ricerca di un logo che ci rappresentasse di più, che fosse capace di incarnare la dinamicità del nostro mondo composto da 4 cooperative e molte anime. Lo ha disegnato per noi Alessandro Sanna, grande illustratore che con tratti decisi ed essenziali e poetiche atmosfere conquista adulti e bambini. 

Abbiamo scelto lui per ridisegnare la nostra identità, che si esprime essenzialmente a contatto con le persone e con la città, in uno scambio continuo e reciproco di stimoli. Sanna ha magistralmente colto questa natura e dalla sua penna non è nato solo un logo ma un intero mondo di personaggi vivaci, ironici, in movimento costante e spesso in relazione tra loro.
Immortalati in pose essenziali, i protagonisti del logo formano le lettere e un intero alfabeto, pronto a dare vita a molteplici racconti. 

 

 

Così le persone conquistano il centro della scena e la cultura diventa forma, mentre gli incontri creano nuove forme di connessione e di comunicazione. Sanna ha immaginato ogni lettera in più versioni, tra eleganti inchini, danze, perdite di equilibri, corse, buffe acrobazie. Mette in scena una varietà di suggestioni ed esperienze, come quelle che caratterizzano Pantacon e il suo variegato pubblico. 
Il logo e tutti i suoi personaggi diventano da subito protagonisti di tutta l'immagine coordinata del consorzio, dalla nuova brochure al sito web, ed è destinato a fare molta strada perché è per antonomasia vivo e in continuo movimento.

 

Alessandro Sanna è autore e illustratore di libri con le figure per bambini e adulti. Oltre alla ricerca e al lavoro di "immaginatore", così come si definisce, si dedica all'insegnamento nelle Accademie di Belle Arti di Bologna e di Verona dove è docente, rispettivamente, di illustrazione per l'editoria e di disegno. Nel 2016 è stato il candidato italiano nella Short List dell'Hans Christian Andersen Award. Espone i propri lavori in mostre collettive e personali e cura workshop per adulti.